Jonga - Galleria Africa Curio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Jonga

Schede novità
 
 
J O N G A -  Scultura                 Repubblica Democratica del Congo                 Altezza 24 cm

 
Legno duro a patina marrone dipinto con impasti di pittura rossa e bianca
 
 
Gli Jonga derivano dal grande gruppo Mongo e costituiscono un piccolo nucleo di 15.000 individui insediati nel Congo centrale,nella regione dell’alto corso del  fiume Tshuapa: una zona di foresta pluviale. Nel 1910 sono stati raggiunti da Emil Torday nella sua prima spedizione in Congo. Culturalmente sono associati ai gruppi Mbole e Yela. Sono famosi per i loro fabbri e per l’utilizzo di un complesso sistema monetario costituito da 6 elementi di rame.(DE HEUSCH).
Le loro sculture sono estremamente rare e scarse sono le notizie che si conoscono. Rappresentano figure ancestrali di un loro antenato chiamato Endumu.
Questa figura asessuata a mezzo busto, si presenta in verticale sopra un piedistallo circolare.
La testa ben costruita mette in evidenzia gli occhi in obliquo. Le mani in diagonale sembra che
stiano proteggendo il ventre. Tutto il corpo è scolpito con tecnica originale: una costruzione poligonale di sette lati, perfettamente piani, che dal collo si stringe verso la base. Un concetto scultoreo innovativo che presenta un alto grado di difficoltà.
Le varie parti del corpo sono rese evidenti dagli impasti di pittura bianca e rossa distribuita sul legno in modo alternato.Una soluzione che rende più astratta tutta l’immagine della composizione.

- FELIX MARK LEO “100  Peoples of Zaire and their sculture: Jonga, pagg. 44 - 45 ” Bruxelles
1987 (201)                                                                                                                                  
- TORDAY EMIL & JOICE THOMAS A. "Notes Ethnographiques sur des Populations habitant
les bassins du Kasai et du Kwango oriental: 1. Peuplades de la foret - 2. Peuplades des
prairies" Annales du Musée du Congo Belge, Bruxelles 1922  (236)
- DE HEUSCH LUC "Valeur, monnaie et structuration sociale chez les Nkutshu (Kasai, Congo
Belge)" Bruxelles 1955  (247)
- MAURER EVAN M. “The Intelligent of Form - An Artist Collects Africa Art” Minneapolis 1991 ,
 pag. 110,  fig. 96   (1024)
 
 
 (Foto Archivio - Rif. 19
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu